j

Lorem ipsum dolor amet, consect adipiscing elit, diam nonummy.

Search

Stampa UV LED

La tecnologia Uv led è abbastanza recente, fino a poco tempo fa, infatti, le lampade utilizzate nella stampa diretta UV erano di tipologia “IR raggi infrarossi” caratterizzate da alti consumi di energia elettrica ed emanazione di calore con conseguente impossibilità di stampare materiali sottili o poco resistenti che, con il caldo, si deformavano. Le lampade UV Led, invece, non emettendo calore, consentono di stampare direttamente ogni tipo di materiale, dal più delicato al più resistente: carta, cartone, ABS, gomme, PVC e materiale plastico in genere, vetro, ferro, alluminio, forex, diBond, pelle, legno, laminati, ceramica tessuti e molto altro.

Come

Il processo di stampa

Il materiale o l’oggetto da stampare viene posizionato sopra il piano di stampa, l’inchiostro UV contenuto nelle cartucce, viene depositato sul materiale tramite testine inkjet compatibili con gli inchiostri UV, il piano avanza per permettere la stampa su tutto il materiale caricato, mentre la testina si sposta da destra a sinistra e viceversa scorrendo nel suo binario. Quando le gocce d’inchiostro sono sopra l’oggetto vengono immediatamente fissate al materiale dal passaggio delle lampade UV led. L’inchiostro UV led è composto da molti componenti tra cui i pigmenti, veicoli e fotoiniziatori. A differenza di altre tipologie d’inchiostro, come quello eco-solvente o latex dove il veicolo evapora, nella stampa UV il
veicolo non evapora, l’inchiostro rimane al 100% sull’oggetto. I fotoiniziatori, colpiti dalle onde UV, si attivano e danno vita al processo di polimerizzazione, quindi l’inchiostro passa immediatamente dallo stato liquido allo stato solido e si fissa sul materiale. Non necessita di essere assorbito come in altre tecnologie, per questo è utile nella stampa su superfici poco o non assorbenti come le plastiche, carte plastificate, vetro, metalli ecc. Con la polimerizzazione l’inchiostro viene fissato in maniera indelebile. Gli inchiostri UV utilizzati per la stampa si differenziano anche per la loro flessibilità. L’inchiostro depositato sull’oggetto viene polimerizzato e diventa parte dell’oggetto stampato, quindi se questo oggetto è flessibile, come ad esempio ecopelle o plastica da termoformatura, l’inchiostro deve avere la possibilità di flettersi, quando l’oggetto viene manipolato, senza spaccarsi. Inoltre questa tecnologia è dotata del MAPS, esclusiva funzionalità anti-banding (vengono sovrastampati i bordi della passata di spruzzo, e i bordi soggetti al banding vengono stampati con meno gocce di inchiostro) e del sistema brevettato MFDin grado di ridurre i difetti del dithering mediante un’elaborazione ibrida dei dati, aumentando la qualità di stampa.

Informazioni generali

sulla stampa

4 Teste di stampa - Stampa inKjet - Polimerizzazione UV LED

Formati di stampa

Il formato massimo di stampa è di cm 60x42, con spessore massimo dell'oggetto da stampare di cm 15,3

Oggetti cilindrici

E' possibile stampare a 360° tutti gli oggetti cilindrici, di qualsiasi materiale, con diametro massimo di cm 10

Oggetti non planari

La stampa in modalità LD permette di realizzare superfici di diverso spessore, con differenze fino a mm 4,5 mantenendo inalterata la qualità di stampa

Gli Inchiostri

Gli inchiostri utilizzati, con Certificazione GreenGuard, sono i LUS - 120:
inchiostro flessibile con ampia gamma cromatica, ottima resistenza alle intemperie e possibilità di piegatura ed estensione fino al 170%. Includono CMYK , Bianco, Trasparente/Clear e Primer:
C- Ciano M - Magenta Y - Giallo - K - Nero
Il primer viene utilizzato per far aderire gli inchiostri alla superficie mentre il trasparente, o Gloss, permette la lucidatura parziale o totale della grafica con finitura lucida e opaca sia liscia che con l’effetto di rilievo, chiamato embossing.
Il bianco, che è PERFETTAMENTE BIANCO, e non giallino, e perfettamente coprente, oltre ad essere utilizzato come colore, può essere stampato in più strati, al di sotto della grafica, per rendere più efficace il risultato del rilievo.

Cosa si può stampare

Carta e Cartoncino

Ogni tipo di carta e cartoncino, che sia liscia, goffrata, perlescente, plastificata, e di qualunque grammatura.

Materie plastiche

PVC, PET, ABS, PP, PA, PLA, Resine Vinilestere, Resine Poliuretaniche, Resine acriliche, Gomma e qualunque altro materiale plastico solido.

Materie naturali

Pelle, Legno, Cuoio, Sughero, Pietra, Marmo, Argilla

Materiali Trasparenti

Vetro, Plexiglass, Plastiche trasparenti o qualunque altro materiale naturale o artificiale